CONSIGLIO DI INTERSEZIONE, DI INTERCLASSE E DI CLASSE


Il Consiglio d'intersezione, organo collegiale della scuola dell'Infanzia, è presieduto dal Dirigente Scolastico o da un docente delegato, ed è composto dagli insegnanti delle sezioni dello stesso plesso compresi i docenti di sostegno e da un rappresentante dei genitori.

Il Consiglio d'interclasse, organo collegiale della scuola Primaria, è presieduto dal Dirigente Scolastico, ed è composto dai docenti delle classi parallele, da un rappresentante dei genitori per ciascuna delle classi interessate e dai docenti di sostegno.

Il Consiglio di classe, organo collegiale della scuola Secondaria, è presieduto dal Dirigente Scolastico ed è composto dai docenti della classe compresi i docenti di sostegno e quattro rappresentanti dei genitori.

 

I Consigli, che hanno durata di un anno, hanno il compito:

- di formulare al Collegio dei docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione;

- di agevolare ed estendere i rapporti tra docenti, genitori e alunni.

I Consigli sono organi a composizione differenziata infatti le competenze riguardanti il coordinamento didattico, i rapporti interdisciplinari e la valutazione periodica e finale degli alunni spettano ai Consigli con la sola presenza dei docenti.